La Pesca Sostenibile sembra Impossibile in Sicilia

Giovedi 4 Ottobre abbiamo ospitato nella sede della Flott SpA   MSC – Marine Stewardship Council – l’organizzazione internazionale non-profit, la cui visione è che gli oceani siano pieni di vita: oggi, domani e per le generazioni future. Il programma di etichettatura e certificazione di MSC riconosce e premia le pratiche di pesca sostenibili con l’obiettivo di creare un mercato di prodotti ittici sostenibile.

E’ stato presentato il progetto Blu Fish che è un progetto di 3 anni il cui obiettivo è accompagnare le attività di pesca del Sud Italia e delle Isole attraverso un processo partecipativo, in un percorso verso la sostenibilità, fornendo supporto e strumenti per migliorare le pratiche di pesca e riportare in salute gli stock ittici.

Per noi della Flott è intervenuta Francesca Azzali che ha ufficialmente dichiarato che nel corso dei prossimi dieci anni, l’azienda completerà il processo di trasformazione dedicando tutte le linee alla produzione da “pesca sostenibile certificata”.

La mia impressione, comunque, è abbastanza negativa rispetto alla impermeabilità che hanno dimostrato i rappresentanti delle aziende di pesca  del comparto ittico di Porticello presenti. Troppo piccole per pensare in grande, troppo vincolate al presente quotidiano, per pensare al futuro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.